Uno sportello d’ascolto per migliorare la qualità della vita a Foggia

pagina di giornale

Sanità Più è una cooperativa, nata nel 2009 e situata in Viale degli Aviatori – Foggia, che attraverso un approccio innovativo, promuove la salute e l’integrazione sociale dei cittadini tramite la gestione dei servizi sociosanitari ed educativi alla risposta dei bisogni di utenti affetti da handicap fisico / psichico o anziani: gli stessi sono ospitati in modalità diurna o residenziale all’interno della struttura stessa.

La struttura si pone l’obiettivo di svolgere una funzione socioeducativa migliorando la qualità della vita degli utenti, trasformando la diversità in risorsa: per cercare di realizzare al meglio questo servizio operatori ed educatori della stessa cooperativa, sono coordinate da quattro Psicologhe.

La nostra idea come Psicologhe, durante la Settimana Mondiale del Cervello, nasce dalla volontà di poter soddisfare le esigenze del territorio della Città di Foggia e dell’intera Provincia.

Abbiamo per questo creato uno sportello d’ascolto, presso gli Ambulatori della nostra Clinica “San Francesco”, con l’obiettivo di offrire consulenze gratuite per tutti coloro che intendessero usufruire di uno spazio di informazione e riflessione rispetto alla relazione con persone affette da patologie neurodegenerative e del neurosviluppo.

Le consulenze psicologiche gratuite si sono dimostrate uno strumento di ascolto utile per comprendere quali siano le necessità delle persone affette da patologie neurodegenerative e delle loro famiglie. Notevoli sono i cambiamenti che comportano tali patologie, per cui sia la persona affetta sia la propria famiglia si trova a dover sperimentare vissuti contrastanti che oscillano dal senso di colpa a quello di solitudine, alimentato dall’assenza sul territorio di una rete di servizi.

Riteniamo, dunque, che questo tipo di iniziativa abbia dei punti di forza. Innanzitutto ha rappresentato uno spazio di confronto e sostegno sia per la persona coinvolta che per i suoi caregivers, condividendo le difficoltà che quotidianamente si possono vivere a causa di queste patologie e ricercando modalità sempre più adeguate di intervento. In quest’ottica, è stata offerta l’opportunità a tutti loro di poter usufruire gratuitamente di questa prima consulenza, tra l’altro facilmente accessibile, in quanto eravamo più psicologhe a disposizione per la cittadinanza in diverse fasce orarie e in diversi giorni.

Inoltre, si è offerta la possibilità di riconoscere che certe difficoltà mostrate dalle persone affette da queste patologie potessero essere soprattutto di natura psicologica: si è riscontrata, in tal senso, da parte di alcune persone, la presa di coscienza dell’esistenza di un disagio e della necessità di richiedere un intervento di aiuto esterno.

Il nostro obiettivo, a conclusione di queste 3 giornate, è quello di riproporre spazi di ascolto attivi che possano fornire un aiuto psicologico concreto basato sul fare e sull’agire.

Dott.ssa Claudia Mancini
Dott.ssa Selene Carbone
Dott.ssa Giovanna Zampaglione
Dott.ssa Simona Lolatte
Dott.ssa Valentina Schiralli

Società Cooperativa Sociale Sanità Piú

 

 

« »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *